Percorsi di sostegno al cambiamento dello stile di vita e del comportamento alimentare:

 

  • Soggetti in sovrappeso
  • Soggetti affetti da diabete
  • Soggetti con allergie e/o intolleranze alimentari (celiachia)
  • Soggetti cardiopatici
  • Soggetti con sindromi metaboliche

Introduzione

Percorsi di sostegno al cambiamento dello stile di vita e del comportamento alimentareNonostante ci sia una crescente consapevolezza che ridurre i fattori di rischio associati alle patologie croniche sia fondamentale per un miglioramento della qualità della vita, i cambiamenti delle proprie abitudini e del proprio comportamento alimentare non sono così facili da realizzare né da mantenere, nemmeno per soggetti considerate “a rischio”, ovvero quelli affetti da patologie metaboliche croniche o da allergie alimentari. Le persone che soffrono di una patologia cronica hanno a che fare con una grande varietà di fattori stressanti e la loro capacità di gestire adeguatamente questi fattori influenza quanto bene riescono a mantenere livelli adeguati di funzionamento fisico, sociale ed emotivo.

Obiettivi

Il percorso si propone di “favorire” nei partecipanti il self-care, cioè la capacità di prendersi cura di sé. Il self-care sono tutte “le attività che gli individui, le famiglie e le comunità intraprendono con l’intenzione di migliorare la propria salute, prevenire le malattie, limitare i danni e i sintomi delle patologie e ristorare il proprio stato di salute” (Organizzazione Mondiale della Sanità, 1983). Risulta chiaro da questa definizione come il prendersi cura di sé consista in piccoli gesti quotidiani, che caratterizzano lo stile di vita di ciascuno e include una collaborazione fra i professionisti della salute e i singoli individui e le loro famiglie.

Partecipanti

Il percorso è proposto a:

  • Soggetti in sovrappeso
  • Soggetti diabetici
  • Soggetti affetti da allergie o intolleranze alimentari (celiachia)
  • Soggetti con cardiopatie
  • Soggetti con altre sindromi metaboliche

Si cercherà di creare gruppi il più possibile omogenei per patologia.

Il numero minimo dei partecipanti per l’attivazione del percorso è 5 persone.

Il numero massimo dei partecipanti è 10 persone.

I partecipanti saranno suddivisi per età (bambini-adolescenti e adulti).

Metodologia e strumenti

La metodologia proposta è di tipo partecipativo-non direttivo. I partecipanti saranno guidati dal conduttore a confrontarsi e a leggere le proprie componenti cognitive, emotive, psico-fisiologiche e comportamentali. Saranno inoltre aiutati a riconoscere le proprie emozioni e lo stato organico ad esse associato, motivo del persistere e/o del peggioramento del comportamento che ha reso necessario l’intervento.

Tempi

  • Il percorso di gruppo prevede 5 incontri. Ciascuno della durata di 1 ora e 30 minuti.
  • Gli incontri saranno settimanali o quindicinali.
  • Prima della partenza del percorso di gruppo è richiesto un breve colloquio conoscitivo con la conduttrice.

Quota di partecipazione

La quota di partecipazione individuale all’intero percorso, comprensiva del colloquio iniziale, è di € 350.

Conduttrice

  • Dott.ssa Elena Germani
  • Psicologa clinica e psicoterapeuta sistemica
  • Specializzata in psicologia scolastica, Parent Coaching, EMDR
  • Esperta dei problemi del sonno dei bambini
  • Esperta nel sostegno al cambiamento dello stile di vita