Tempo stimato di lettura: 2 minuti

gioco patologico Un giorno, entrando nel solito bar a prendere il solito caffé, sono stata attratta dal rumore delle monetine che un signore stava inserendo nella “slot”… non so perché quel giorno ha attirato la mia attenzione, la macchinetta era sempre stata lì… tra il resto del caffè c’era una moneta da un euro, mi sono detta “perché no…”, e l’ho infilata nella macchinetta… ho vinto cento euro. A quel punto li ho rigiocati immediatamente tutti… perdendoli. Dal quel giorno, solo ora me ne rendo conto, un giorno alla volta ho cominciato a raccontare bugie, creare falsi alibi, pur di poter giocare, di trovare i soldi… all’inizio giocavo piccole cifre, che poi sono diventate sempre più alte, ogni volta mi ripromettevo che quella sarebbe stata l’ultima giocata.

Il gioco d’azzardo patologico è una dipendenza comportamentale che porta la persona a sviluppare una crescente sottomissione nei confronti del gioco d’azzardo, aumentando la frequenza delle giocate, il tempo passato a giocare, la somma spesa nell’apparente tentativo di recuperare le perdite, investendo più delle proprie possibilità economiche (con prestiti o furti) e trascurando gli impegni che la vita gli richiede.

La dipendenza dal gioco d’azzardo si caratterizza per:

  • forte desiderio di giocare e difficoltà a controllare il gioco;

  • sintomi di astinenza quando non si può giocare;

  • bisogno di aumentare costantemente le puntate e i rischi per mantenere elevata l’emozione e l’eccitazione;

  • dare precedenza al gioco rispetto ad altre attività e altri obblighi;

  • continuare a giocare nonostante le conseguenze negative.

Le maggiori conseguenze del gioco d’azzardo patologico sono:

  • disturbi di concentrazione o rendimento, ansia, insonnia;

  • depressione, stati d’ angoscia;

  • sviluppo di una potenziale dipendenza da droghe, alcool, tabacco e medicamenti;

  • inappetenza, disturbi gastrointestinali e agitazione motoria;

  • difficoltà nel rapporto di coppia e problemi sessuali;

  • compiere atti illeciti per procurarsi denaro;

  • isolamento sociale;

  • aumento del rischio di suicidio.

 

 

Come Contattarci

Il Centro Clinico Clarense è un valido punto di riferimento, nella provincia di Brescia e Bergamo, per il supporto psicologico. Se vuoi approfondire questo tema puoi telefonare al numero fisso 030.52.36.107, al mobile 347.07.41.347 o mandare una mail a info@centroclinicoclarense.it per prenotare un primo colloquio gratuito.

 

Gioco d’azzardo patologico
3 (60%) 2 votes

Elena Germani, Psicoterapeuta Sistemica

Psicologa e psicoterapeuta sistemica. Si occupa sia di problematiche riconducibili a un disturbo psicologico (problematiche alimentari, disturbi d’ansia, fobie) sia di disturbi appartenenti alla sfera relazionale e familiare (conflittualità familiari, momenti di difficoltà relazionale o personale).

Potrebbe interessarti anche:

Share This